Hand Made in Italy – Interview to Thelli

Helenia Tedesco

In News Posted

Want create site? With Free visual composer you can do it easy.

Hi, this is an interview to Thelli released by HandmadeinItaly.

“È con grande entusiasmo che oggi vi parliamo delle creazioni di una talentuosa artista dell’handmade, Helenia. Attraverso la filosofia dell’arte in movimento, il tessuto delle t-shirt diventa la tela su cui prendono vita veri e propri dipinti. È arte da indossare!
Le sue t-shit hanno attirato subito la nostra attenzione, c’era sicuramente qualcosa di speciale in quelle creazioni firmate Thelli, ma siamo rimasti ancora più stupiti quando le abbiamo viste dal vivo. I dipinti sulle t-shirt hanno quel je ne sais quoi che le rendere vere opere d’arte. Provare per credere, avendo il prodotto tra le mani risulta subito evidente il talento che ne deriva da una marcata creatività (infatti le sue creazioni reinterpretano la realtà) e la spiccata propensione per la pittura.
Ecco cosa ci racconta Helenia su di sé, il suo percorso e la sua arte.

Parlaci di te.
Il mio nome è Helenia Tedesco, ho 40 anni, vivo a Milano, lavoro in un’agenzia di comunicazione, in particolare mi occupo di relazioni con i media. Le mie passioni sono la pittura e l’equitazione.

Parlaci di Thelli.
Ho sempre avuto poco tempo da dedicare alla pittura, fino a quando nel 2012, ho avuto l’opportunità di dedicarmi di più al mio hobby. Stavo incubando da anni l’idea di dipingere su t-shirt e così ho iniziato! Ho comprato delle magliette, colori ad acqua per tessuto e ho cominciato. Il nome Thelli deriva dall’unione dell’iniziale del mio cognome (Tedesco) e dal mio diminutivo Helly. Mi piace come suona e racchiude la mia identità.
L’idea nasce con l’obiettivo di rendere l’arte indossabile e quindi democratica e itinerante! Quale capo più adatto della t-shirt, ho pensato, easy, versatile e dal fascino intramontabile. Cosi il mio obiettivo viene riassunto in “AIM – Art In Movement”

Che tecniche usi?
Acquerello e per ottenere un effetto più materico, utilizzo il colore puro.

Come le hai apprese?
Sono autodidatta. Mio padre era pittore e poeta, quindi da piccola mi aggiravo tra tele e colori, e sin da bambina ho mostrato un talento naturale per il disegno.

Da dove trai ispirazione?
L’ispirazione mi arriva dall’interno o da ciò che mi circonda, mentre dormo o mentre leggo in metropolitana, dipende. Qualcosa mi colpisce, come un flash e mi arriva la visione di come sarà la maglietta già finita. Quando prendo in mano il pennello so già esattamente cosa farò.

Descrivici il tuo processo creativo.
Ci sono dei rituali precisi che attuo per prepararmi al processo creativo. Indosso un ciondolo di quarzo, con tre pietre che simboleggiano il terzo, quarto e quinto chakra, musica chill out come sottofondo e meditazione. Se il soggetto della t-shirt è un animale, la mia meditazione verte sull’identificarmi con il soggetto stesso. Poi sono pronta per cominciare.

Come si è evoluto il tuo stile dall’inizio ad oggi?
Sono partita da uno stile molto semplice, effetto disegno con tratto nero e niente colore, ho iniziato poi a utilizzare il colore, e a usare la t-shirt come una vera e propria tela. Ho cominciato con il figurativo e sulla strada mi sono anche divertita con l’astratto. Mi piace sperimentare.

Una creazione che ti è rimasta a cuore? Perché?
Una t-shirt che raffigurava La Madonna in chiave moderna e glam, con un abito rosso rubino e una Kelly Hermès. Ho donato la maglietta alla mia prima cliente, una scrittrice americana, per un libro fotografico dedicato a moda e accessori che rappresentavano la Vergine Maria.

Com’è stata la tua prima esperienza di vendita?
La prima vendita è arrivata mi sembra dopo 2 o 3 mesi dall’apertura del negozio su Etsy.
La mia prima cliente é una scrittrice americana che ha acquistato una t-shirt che tutti mi dicevano invendibile perché raffigurava il volto di Gesù, e invece è stata proprio la prima maglietta che ho venduto! In quel periodo, era il 2012, lei si stava dedicando ad un libro dedicato ai teens americani, che aveva come protagonista Gesù un pò stile rock e la mia maglietta si adattava bene allo stile del libro fotografico. Non è stato complicato, con il supporto di Etsy ed un pò di informazioni sulle spedizioni, completare il tutto si è rivelato più semplice del previsto.

Lavori su commissione o lasci libero sfogo alla tua fantasia?
Cerco di non lavorare su commissione, l’ho fatto alcune volte, ma non è andata bene in generale. Preferisco che il mio processo creativo provenga da me, dalla mia ispirazione e fantasia. Diverso è se mi viene commissionato un ordine di un tot di t-shirt di mia creazione. Infatti una cliente inglese (un negozio di accessori fashion per l’equitazione) ha acquistato una t-shirt dedicata alle appassionate di equitazione, e me ne ha ordinate altre 8. In questo caso mi sono divertita a realizzare ciascuna t-shirt con un dettaglio differente, in modo da renderle comunque uniche.

Quanta importanza riponi nella presentazione? Cosa non può mancare per una buona presentazione?
La presentazione è fondamentale. La cosa importantissima è realizzare delle belle foto, anche se non si è fotografi, si può fare! Sopratutto nell’e-commerce, la foto deve comunicare il più possibile le caratteristiche del prodotto. Bisogna mostrarlo intero, nel particolare e presentare il capo indossato aiuta molto.
Un’altra cosa fondamentale sono le parole chiave. Mettersi nei panni di chi cerca e vuole acquistare è un buon metodo per trovare parole chiave efficaci. Inserire la storia di ogni capo; tutti amiamo le storie e raccontare un piccolo dettaglio su un prodotto o sull’ispirazione che ci ha portati a realizzarlo, non guasta mai, basta non essere prolissi.

Dove possiamo trovare le tue creazioni e/o contattarti?
Le mie creazioni si possono si possono trovare su Etsy, Facebook, Pinterest e sul mio blog.

Hai qualche consiglio per chi sta iniziando?
Accompagnare la propria passione alla tenacia e alla fede, non arrendersi alle difficoltà, prendere esempio da altri che hanno raggiunto il successo, nutrirsi di storie di successo, promuovere il proprio valore con entusiasmo. La creazione non può prescindere dalla comunicazione. Fissare un obiettivo e organizzare un progetto preciso sono step fondamentali. Cercare la propria nicchia, creare un proprio stile identificabile. Anche io sono all’inizio di questa meravigliosa avventura, e cerco di mettere in pratica quanto ho appena scritto, ogni giorno!

Quali sono i tuoi progetti futuri?
Sto trasformando la mia passione da hobby ad attività a tempo pieno, continuerò a dipingere su t-shirt e sto inziando anche a dipingere su tela. Il mio obiettivo è di presentare le mie creazioni nel mercato arabo, partendo da Dubai, dove ho intenzione di partecipare ad una mostra dedicata ai cavalli che ospita una art gallery con artisti provenienti da tutto il mondo. Art In Movement sarà il mio mantra!

Dove vedi il tuo marchio tra 5 anni?
È una bella domanda. Visualizzarsi tra qualche anno, vuol dire essersi fissati un obiettivo e quindi un piano organizzato per raggiungerlo. Tra 5 anni vedo il mio negozio Etsy arricchito di nuove t-shirt e quadri e vedo Thelli partecipare a 3 eventi l’anno in giro per il mondo.
Questa estate mi trasferirò a Gran Canaria, così potrò realizzare le mie opere en plen air tutto l’anno!

 

 

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.

0 Comments

Leave a Comment